Il Monaciello
La leggenda
La storia del Monaciello ha inizio a Napoli e dintorni, dove da tempo tutti narrano  di un un piccolo essere, simile ad uno gnomo, completamente calvo, con una  testa sproporzionata rispetto al corpo, pur sempre grosso, che infesta le case  delle persone e si rende visibile solo a pochi...Il Monaciello viene descritto come  uno spirito buono che colpisce solo le persone "cattive" e "antipatiche" secondo  lui...si dice che se in qualche casa capiti questo bizzarro essere (comparendo  solitamente di notte), bisognerebbe trattarlo bene e dargli da mangiare...se  farete questo lui vi ricompenserà con denaro, vi potrà far scoprire tesori nascosti  e vi potrà anche indicare numeri al lotto...se al contrario invece, il monaciello  venisse trattato male, o se voi dovreste raccontare in giro del denaro e delle  cose che vi dona, questo andrebbe su tutte le furie e vi riempirebbe di dispetti,  facendo cadere oggetti in casa (se non voi dalle scale) e combinando guai,  disturbandovi la notte...A Napoli nel 1578 nel "Pragmatica de locto et conduco"  (raccolta di leggi che regolavano gli affitti) ci fu un intero articolo sul Monaciello,  che diceva perfino che se il locatario veniva assalito da un Monaciello poteva  lasciare l'abitazione senza pagare l'affitto...Le descrizioni del Monaciello sono  molto simili e cambiano pochissimo di paese in paese...rispetto a Napoli, c'è  chi dice che il Monaciello sia un folletto dagli occhi vispi, non più alto di cinque  centimetri con un carattere allegro, vestito con un saio e un cappellino rosso che  è fonte del suo potere. La leggenda del Monaciello si tramanda da anni, ci sono moltissime storie a riguardo, e potrete stare tranquilli, perchè se saprete comportarvi, risulterà molto utile...By
Shadow
Guarda altre immagini

Torna all'home!
Beyondtheshadows© 2006 Tutti i diritti sono riservati.
E' vietata la copia di tutto o di parte del sito senza il consenso del webmaster.